La paura di parlare in pubblico è molto più diffusa di quello che si creda. Riguarda non solo l’ambito lavorativo, in cui viene percepita come una limitazione delle proprie capacità e della carriera, ma tutte quelle occasioni sociali, come per esempio i matrimoni, in cui può accadere di essere chiamati a tenere un discorso.

La paura è indipendente dalla importanza del discorso e dell’udienza. Si provano le stesse sensazioni di paura sia quando si è chiamati a dire due parole durante una riunione scolastica che esponendo i risultati del semestre di fronte alla direzione aziendale.

Le stesse persone che soffrono di questo problema, non hanno difficoltà a parlare in altre circostanze, anche quando i trovano in un gruppo di persone sconosciute. Ma quando sono chiamati ad esporsi davanti a un pubblico la loro sicurezza svanisce, le gambe si fanno molli, la gola secca, le mani cominciano a sudare. Hanno paura di cominciare a balbettare, di sentirsi ridicoli, goffi, inadeguati e la situazione precipita. Difficile sorridere o dare un’immagine positiva di se stessi quando si sta sui carboni ardenti.

La paura di parlare ha differenti cause scatenanti

  • Scarsa fiducia in sé – la scarsa autostima fa sembrare qualunque altra persona un oratore più abile o più preparato
  • Controllo eccessivo – la troppa consapevolezza di sé, il tentativo di controllo di ogni atteggiamento e del minimo gesto, per non sbagliare
  • Situazione – parlare in pubblico, specialmente le prime volte, costituisce un’esperienza nuova, che è causa di apprensione. Se questa cresce troppo diventa paura o addirittura terrore
  • Anticipazione – prima di tenere il discorso ci si prefigura tutti gli eventi negativi che possono accadere, dimenticarne una parte, balbettare, parlare troppo forte o troppo piano, ecc.
  • Giudizio – stare ben in vista sul palco, in una situazione in cui tutti possono vederci e giudicare è sperimentata come un vero e proprio tormento

Cosa può fare l’ipnosi per la paura di parlare in pubblico

L’approccio alla paura di parlare in pubblico, non differisce nel trattamento con l’ipnosi dalle altre forme di paura. Si comincia con eliminare la risposta negativa iniziale, che scatena la paura. Successivamente si lavora sull’autostima. Quando si è sicuri di sé non si ha paura di parlare in pubblico.

L’ipnosi può ricostruire la sicurezza di sé, aiutando a rimanere rilassati, calmi e padroni si sé. Si impara a riconoscere le reazioni fisiologiche che annunciano la reazione della paura di parlare in pubblico, e a sviluppare al loro posto reazioni diverse e più piacevoli, mirate ad ottenere una presentazione fluida e spontanea. Le tecniche di rilassamento profondo aiutano la concentrazione e a ricostruire sensazioni di sicurezza, benessere e autostima.

Per eliminare la paura di parlare in pubblico si utilizzano con successo anche tecniche di visualizzazione. L’immaginazione è uno strumento potente per costruire uno scenario di successo collegato all’attività di parlare in pubblico. Così, ogni volta che si è chiamati a tenere un discorso o a fare una presentazione, si va verso il palco con al sensazione di fare una grande prestazione, con una sensazione di successo che permette di gestire il discorso in pubblico con un nuovo livello di fiducia e sicurezza.